Rete #adessonews

Siamo operativi in tutta Italia

Bando Sport e Periferie 2020, ci siamo! Impianti, progettazione, tipologia di lavori, scadenze

L’Ufficio Sport del Governo ha pubblicato il Bando “Sport e Periferie 2020”, per la selezione di interventi da finanziare nell’ambito del Fondo Sport e Periferie per l’anno 2020. Domande presentabili dalle ore 10 del giorno 20 luglio 2020 fino alle ore 10 del 30 settembre 2020

impianto-sportivo.jpg

L’Ufficio Sport del Governo ha pubblicato il Bando “Sport e Periferie 2020”, per la selezione di interventi da finanziare nell’ambito del Fondo Sport e Periferie per l’anno 2020.

La domanda di partecipazione al bando dovrà essere presentata utilizzando esclusivamente la piattaforma informatica ad hoc, provvedendo, previa registrazione, a compilare tutti i campi previsti, a partire dalle ore 10 del giorno 20 luglio 2020 fino alle ore 10 del 30 settembre 2020. Non sarà possibile presentare la domanda oltre i suddetti termini.

I soggetti proponenti potranno formulare quesiti in merito alla partecipazione al presente bando entro e non oltre le ore 12 del 4 settembre 2020. Gli stessi dovranno pervenire esclusivamente per iscritto all’indirizzo pec progettisport@pec.governo.it. Non saranno valutati quesiti pervenuti oltre tale scadenza. Le risposte saranno pubblicate in forma anonima sul sito dell’Ufficio Sport nella sezione dedicata al Bando sport e periferie 2020.

L’importo del contributo erogato per ciascun intervento non può essere, in ogni caso, superiore a € 700.000,00 pena l’esclusione dalla procedura.

Soggetti ammessi alla selezione

Possono presentare domanda di contributo per il finanziamento degli interventi con finalità previste dal presente bando le Regioni, le Province/Città Metropolitane, i Comuni e i seguenti soggetti non aventi fini di lucro: federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, associazioni e società sportive dilettantistiche, enti di promozione sportiva, enti religiosi civilmente riconosciuti.

Per quanto concerne le Federazioni, le discipline sportive associate egli enti di promozione sportiva si specifica che la richiesta deve essere avanzata esclusivamente dagli organismi sportivi nazionali e non dalle rispettive articolazioni e/o rappresentanze territoriali.

Modalità di partecipazione

Devono essere fornite – oltre alle informazioni anagrafiche – anche le seguenti specifiche:

  • Indirizzo impianto – Codice Univoco assegnato dal Censimento Impiantistica Sportiva (Sport e Salute); in caso di impianto di nuova realizzazione, indicare il codice catastale del Comune e l’indirizzo dell’impianto che si andrà realizzare;
  • Tipologia di intervento:
    • a) se si tratta di realizzazione e rigenerazione di impianti sportivi finalizzati all’attività agonistica, localizzati nelle aree svantaggiate del Paese e nelle periferie urbane;
    • b) se si tratta di intervento volto alla diffusione di attrezzature sportive con l’obiettivo di rimuovere gli squilibri economici e sociali esistenti;
    • c) se si tratta di completamento e adeguamento di impianti sportivi esistenti da destinare all’attività agonistica nazionale e internazionale;
  • Discipline sportive praticabili nell’impiantotra quelle riconosciute dal CONI e dal CIP;
  • Importo lavori: indicare l’importo dei lavori comprensivo degli oneri della sicurezza, corrispondente al quadro A del quadro economico dell’intervento;
  • somme a disposizione: indicare l’importo delle somme relative alla progettazione, IVA, ulteriori oneri che non rientrano nel quadro A; l’importo si riferisce a quanto generalmente riportato nel quadro B all’interno del quadro economico dell’intervento;
  • importo totale dell’intervento;
  • importo del contributo richiesto;
  • importo dell’eventuale quota di compartecipazione finanziaria a carico del soggetto proponente;
  • espressa specificazione che il richiedente non sia stato già assegnatario di finanziamenti a valere sul fondo “Sport e Periferie” di cui all’art.15, comma 1, del decreto-legge 185/2015, convertito, con modificazioni, dalla legge 9/2016, per la medesima opera; è invece consentita la presentazione di un progetto per realizzare ulteriori nuove opere sul medesimo impianto;
  • espressa specificazione che l’intervento non riguardi impianti sportivi oggetto di contenzioso giudiziario o insista su aree o terreni a loro volta oggetto di contenzioso giudiziario;
  • espressa specificazione che il richiedente non incorra in uno dei motivi di esclusione di cui all’art.80 del d.lgs. 50/2016;
  • autorizzazione, ai sensi e per gli effetti del regolamento UE 2016/679 e del decreto del Presidente del Consiglio del 25 maggio 2018, trattamento dei dati personali, ai fini dell’espletamento della procedura.

All’atto dell’inserimento della domanda, deve essere altresì allegata la seguente documentazione:

  • a. relazione descrittiva della ipotizzata modalità digestione dell’impianto, che evidenzi anchegli effetti di miglioramento del tessuto socialedi riferimento, al fine di garantirne una maggiore e certa fruibilità nell’arco dell’intera giornata, di promozione dei valori delle pari opportunità, di favorire la diffusione dei principi di non discriminazione, inclusione sociale, partecipazione dei soggetti disabili, delle minoranze etniche e di altri gruppi socialmente vulnerabili;
  • b. stima dei costi di gestione e manutenzione su base annua dell’impianto oggetto dell’intervento e relativa sostenibilità. La predetta relazione dovrà contenere la descrizione puntuale degli interventi e dei risultati attesi, l’indicatore utilizzato per la misurazione dei risultati, dovrà essere corredato da tavole illustrative ed elaborati tecnico-economici e dal programma attuativo degli stessi;
  • c. progetto definitivo o esecutivo, redatto ai sensi dell’art.23 del Codice Appalti;
  • d. verifica preventiva e validazione del livello di progettazione presentato, ai sensi dell’art.26 del Codice Appalti;
  • e. delibera di approvazione dell’intervento,se il proponente è un ente pubblico;
  • f. atti autorizzativi, pareri e altri atti comunque denominati, già rilasciati dagli enti competenti.

IL BANDO INTEGRALE E’ SCARICABILE IN FORMATO PDF

Source

L’articolo Bando Sport e Periferie 2020, ci siamo! Impianti, progettazione, tipologia di lavori, scadenze proviene da #Adessonews Finanziamenti Agevolazioni Norme e Tributi.

Powered by WPeMatico

Open chat
1
Ciao posso aiutarti?
Finanziamenti e agevolazioni personali e aziendali.
Utilizza questa chat per richiedere informazioni o l'attivazione di un finanziamento e/o agevolazione.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: